Il lungo silenzio

Ne è passato di tempo dall’ultimo mio articolo, per l’esattezza quattro. Vi starete chiedendo perché questa mia assenza. Consapevole di essere finita probabilmente nell’angolo del dimenticatoio, ho preferito affrontando una cosa molto più grande di me in silenzio. Più delle volte le parole non descrivono al meglio il dolore che una persona prova. Tutti dicono che bisogna vivere in questi casi alla giornata, ma per una come me, che programma ogni minima cosa, vi assicuro è veramente difficile fare i conti con questa nuova filosofia di vita che mi è stata imposta. Le imposizioni non mi sono mai piaciute, ho sempre fatto tutto ciò che volevo eppure oggi mi ritrovo a dover fare i conti con una cosa che prima o poi capiterà con la consapevolezza che non potrò fare nulla. Ed è questo che fa più male…

Annunci

8 thoughts on “Il lungo silenzio

  1. Ciao cara, io non mi sono assolutamente dimenticata di te! Ti mando un grande abbraccio per la situazione, e se ne vuoi parlare con qualcuno sappi che io ci sono (anche se non bloggo da 5 anni ormai, ma leggo e navigo ancora!).

    Liked by 1 persona

  2. Ciao, anch’io sono un tipo che amo programmare tutto ed avere tutto sotto controllo. Purtroppo la vita però è imprevedibile e mi ha messo alla prova stravolgendomi questa parte del mio carattere, pertanto posso comprendere e come te, non vivo il dolore nel silenzio.
    Se mi permetti… un sincero abbraccio ♥

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...